Quotes on Contempt

Quotes in
Sorted by
Author
Subject
Text
16 quotes     Show as list

L'uomo è più sensibile al disprezzo degli altri che a quello di se stesso.
 
Il disprezzo di se stessi è conseguenza del dare ragione a colori da cui ci si sente disprezzati.
 
È istintivo, automatico, involontario disprezzare le idee altrui che contrastano con le proprie e, quel che è peggio, disprezzare gli autori e ripetitori di tali idee. Dobbiamo fare un grande sforzo di volontà per ostacolare tale tendenza.
 
All'uomo importa poco di essere disprezzato, purché il disprezzo non sia manifestato.
 
Il disprezzo di un ideale può facilmente condurre al disprezzo per le persone che lo perseguono.
 
Coloro che sono senza peccato tendono a disprezzare tutti gli altri. Altrimenti non avrebbero motivo di mantenersi puri.
 
Tranne rare eccezioni, tra uomini e donne c'è sempre stata una rivalità esplicita o implicita, accompagnata da un disprezzo reciproco consapevole o inconsapevole.
 
Cosa mi aspetto da coloro che disprezzo?
 
Il disprezzo è reciproco.
 
Nascondere il disprezzo è stressante specialmente per le persone più sincere. Per questo molti si astengono dal disprezzare anche le cose più spregevoli.
 
Noi tendiamo a sminuire o a disprezzare ciò che non comprendiamo.
 
Le ingiurie sono spesso perdonate, ma non il disprezzo.
 
Se A disprezza qualcosa che B apprezza, A e B sono nemici di fronte a quella cosa.
 
L'uomo tende naturalmente a disapprovare e a disprezzare, consciamente o inconsciamente, chi non condivide i suoi gusti o le sue opinioni.
 
I filosofi disprezzano i non filosofi, e viceversa, altrimenti saremmo tutti filosofi o nessuno lo sarebbe.
 
Gli stolti disprezzano ciò che non capiscono.
 
16 quotes     Show as list