Citazioni su Educazione

Citazioni in
Ordinate per
Autore
Tema
Testo
22 citazioni     Mostra come lista

La dottrina materialistica che gli uomini sono prodotti dell'ambiente e dell'educazione, e che pertanto uomini mutati sono prodotti di un altro ambiente e di una mutata educazione, dimentica che sono proprio gli uomini che modificano l'ambiente e che l'educatore stesso deve essere educato.
Non ho mai permesso che l'istruzione interferisse con la mia educazione.
A chi è educato non è conveniente parlare con chi è ineducato, nello stesso modo che a un sobrio non è conveniente parlare con un ubriaco.
Il fine dell'educazione non dovrebbe essere quello di farci pensare tutti allo stesso modo, ma quello di farci pensare ognuno nel modo che rappresenta la più piena espressione della propria individualità.
I non-accademici che non danno importanza ai titoli accademici sono oggetto di disprezzo da parte di molti accademici.
È meglio una testa ben fatta che una testa ben piena.
Molte società hanno educato i loro figli maschi semplicemente a non essere come femmine.
I miei problemi sono iniziati con la prima educazione. Andavo in una scuola per insegnanti disagiati. 
Gli umani nascono ignoranti, non stupidi. È l'educazione che li rende stupidi.
Ospedali, galere e puttane: sono queste le università della vita. Io ho preso parecchie lauree. Chiamatemi dottore. 
L'educazione può aiutare a diventare migliori e, se non più felici, ci insegna ad accettare la parte prosaica e a vivere la parte poetica delle nostre vite.
La missione della didattica è di incoraggiare l'autodidattica destando, suscitando, favorendo l'autonomia dello spirito.
Lo scopo dell'istruzione non dovrebbe essere che tutti pensino allo stesso modo, ma che ognuno pensi nel modo che sia l'espressione più completa della sua personalità.
Quando nasce un bambino i genitori desiderano che le sue volontà si accordino con le loro e reprimono quelle in disaccordo.
Il male non è tanto nei luoghi della città quanto nell’animo di questi giovani, dove famiglie dai genitori distratti e scuole dai professori annoiati hanno celebrato il loro fallimento.
Di forza d'animo hanno bisogno i giovani soprattutto oggi perché non sono più sostenuti da una tradizione, perché si sono rotte le tavole dove erano incise le leggi della morale, perché si è smarrito il senso dell'esistenza e incerta s'è fatta la sua direzione.
Chi educherà gli educatori?
La relazione tra giovani e adulti non è simmetrica, e trattare l’adolescente come un proprio pari significa non contenerlo, e soprattutto lasciarlo solo di fronte alle proprie pulsioni e all’ansia che ne deriva.
Educazione: il cammino tra spavalda ignoranza e miserabile incertezza.
Non sarebbe più affascinante un sistema educativo con domande di cui non si conoscono le risposte?
Perché la società dovrebbe sentirsi responsabile soltanto dell’educazione dei bambini, e non dell’educazione degli adulti di ogni età?
Senza istruzione corriamo il rischio di prendere sul serio le persone istruite.
22 citazioni     Mostra come lista