Quotes on Stupidity

Quotes in
Sorted by
Author
Subject
Text
92 quotes     Show as list

È stupido rimproverare uno stupido di essere tale.
 
Le folle sono molto più stupide delle singole persone che le compongono.
 
Chi scrive per gli stupidi ha sempre un grande pubblico.
 
Le persone più deliziose sono gli stupidi che sanno di essere tali.
 
Se l'intelligenza non capisce i suoi limiti, non sarà certo la stupidità a farlo.
 
La filosofia serve a nuocere alla stupidità, fa della stupidità qualcosa di vergognoso. Non ha altro uso che questo: denunciare la bassezza del pensiero in tutte le sue forme.
 
Una persona stupida è quella che causa un danno a un'altra persona o a un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé, o addirittura subendo una perdita.
 
Chi non è stupido prima o poi viene scoperto e punito.
 
Se vuoi discutere con uno più stupido di te, per farti capire devi scendere al suo livello.
 
Politici e industriali desiderano un pubblico più stupido possibile, abbastanza stupido da credere negli slogan politici e nei messaggi pubblicitari.
 
Degli sciocchi è maestro non il discorso, ma la sventura.
 
La stupidità non è il mio forte.
 
Non è che l'uomo di oggi sia più stupido o meno saggio di quello del passato. Il problema è che i mezzi tecnologici di cui l'uomo oggi dispone consentono alla sua stupidità di fare molti più danni. Infatti la tecnologia attuale dà più potere, molto più potere, agli stupidi, consentendo una maggiore diffusione della stupidità (danni culturali) e una maggiore distruttività dell'ambiente (danni ecologici).
 
Gli sciocchi non capiscono le persone intelligenti.
 
La stupidità è come il passare del tempo: non risparmia nessuno.
 
Una sola cosa mi meraviglia più della stupidità con la quale la maggior parte degli uomini vive la sua vita: l'intelligenza che c'è in questa stupidità
 
Viva la mia stupidità, se serve a far sentire qualcun altro intelligente.
 
La stupidità è contagiosa.
 
È sconveniente voler apparire più intelligenti dei propri interlocutori.
 
Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio.
 
Beati gli stupidi perché non sanno di essere tali.
 
La stupidità è contagiosa. Questo è il problema fondamentale, la tragedia, dell'umanità. Nemmeno i filosofi più famosi sfuggono a questa tragedia.
 
Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio.
 
Pur essendo il mondo intero pieno di sciocchi, non c'è nessuno che si creda tale o appena appena abbia il sospetto di esserlo.
 
Solo i geni e gli stupidi sono intellettualmente autosufficienti.
 
Mai discutere con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.
 
Più si è stupidi e meno si è consapevoli di esserlo.
 
È molto difficile misurare la stupidità di una persona, perché la stupidità di una mente non è costante né omogenea, ma varia secondo le emozioni provate e i contesti del pensiero.
 
Saggio è chi sa di essere stupido.
 
Passare per un idiota agli occhi di un imbecille è una voluttà da fine gourmet.
 
Perché l'intelligenza umana ha dei limiti, e la stupidità no?
 
Ci sono imbecilli superficiali e imbecilli profondi.
 
La stupidità degli altri mi affascina, ma preferisco la mia.
 
La stupidità ha fatto progressi enormi. È un sole che non si può più guardare fissamente. Grazie ai mezzi di comunicazione, non è più nemmeno la stessa, si nutre di altri miti, si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore intorno a sé.
 
Posso immaginarmi che una donna brutta, guardandosi allo specchio, arrivi alla convinzione che l’immagine nello specchio sia brutta, e non lei. Così la società vede nello specchio la sua volgarità e per stupidità crede che il villano sia io.
 
Uno stolto che non dice verbo non si distingue da un savio che tace.
 
Gli stupidi non vedono gli inganni, e li propagano.
 
Uno dei tristi effetti collaterali del Covid-19 è stata la messa a nudo dell'irrimediabile stupidità di milioni di persone, tra cui amici insospettabili in quanto portatori di titoli accademici.
 
Uno sciocco trova sempre uno più sciocco che lo ammira.
 
Infelici sono quelli che hanno tanto cervello da vedere la loro stupidità.
 
Un'idea innaffiata dal sangue dei martiri non è detto che sia meno stupida di un'altra.
 
Vorrei che diventassi intelligente anche solo per cinque minuti per farti comprendere quanto sei idiota.
 
Trovare un senso in cose senza senso (come i fenomeni casuali) non è segno di intelligenza, ma di stupidità.
 
Non sono un idiota completo, alcune parti mancano.
 
L'imbecille non sa di essere tale e pensa che la sua opinione non valga meno di quella di chiunque altro.
 
Il resoconto da parte di uno stupido di ciò che un uomo intelligente dice non può mai essere accurato, perché egli inconsciamente traduce ciò che ascolta in qualcosa che può capire.
 
Nessuno può tollerare di essere considerato uno stupido, cioè uno che pensa in modo sbagliato o scarso. Perciò se una persona dice cose che confutano direttamente o indirettamente la nostra visione del mondo, un impulso irrefrenabile di autodifesa ci spinge a confutare gli argomenti di quella persona e/o a svalutare le sue capacità intellettuali.
 
Nessuno è sempre stupido, ma ognuno è talvolta stupido.
 
Gli stolti vogliono vivere a lungo, ma non sanno godere una vita lunga.
 
A volte, per stare in pace con gli altri, bisogna fingersi più stupidi di quanto si sia realmente.
 
Essere stupidi è un diritto di tutti, ma qualcuno ne approfitta.
 
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
 
Non è che uno stupido pensi in modo illogico. Infatti ciò che determina il grado di intelligenza di un pensiero non è la sua logicità o razionalità, ma la sua complessità. Intendo dire che anche i più stupidi pensano in modo logico, ma la loro logica è più semplice di quella con cui pensano i più intelligenti. Infatti questi, nei loro ragionamenti, prendono in considerazione concetti e collegamenti logici che gli altri ignorano.
 
Passare per idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo buongustaio.
 
Lascia agli sciocchi leggere ciò che gli sciocchi hanno scritto.
 
Per il bene la stupidità è un nemico più pericoloso della malvagità. Contro il male è possibile protestare, ci si può compromettere, in caso di necessità è possibile opporsi con la forza; il male porta sempre con sé il germe dell'autodissoluzione, perché dietro di sé nell'uomo lascia almeno un senso di malessere. Ma contro la stupidità non abbiamo difese.
 
È una vera arte riuscire a tacere davanti alla stupidità di certe persone.
 
Credevo che fosse l'ignoranza il vero problema centrale di fondo e causa di molti problemi o incomprensioni...finché poi capii che c'era un individuo ancora peggiore dove neppure lei, episteme, riusciva a far breccia in quella solida, oramai, dura corteccia: lo stupido.
 
Il segreto dell'agitatore è di rendersi stupido quanto i suoi ascoltatori, in modo che questi credano di essere intelligenti come lui.
 
Per capire il modo di ragionare di uno stupido, devi immaginare di essere stupido.
 
Tema scottante quello della stupidità, politicamente scorretto. Quanti sono gli stupidi (cioè qualli al di sotto di un certo grado "normale" di stupidità) in circolazione? Chi sono? (I nomi, i nomi!). Sono anche vicini a noi? E chi di noi non fa e non dice stupidità ogni tanto? Chi può parlare di stupidità senza essere accusato di razzismo o di arroganza? E per favore, evitiamo di dire: "Chi può giudicare la stupidità di una persona?"
 
Ognuno detesta e teme tutto ciò che può rendere evidenti le proprie incapacità, le proprie immoralità e le proprie stupidità.
 
Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda. Anzi, considerata la stupidità della maggioranza degli uomini, è più probabile che un'opinione diffusa sia cretina anziché sensata.
 
Per vendere idee e prodotti a un pubblico di stupidi bisogna dire stupidaggini.
 
Poiché è più facile trovare libri stupidi che non libri sulla stupidità, io ho deciso di dedicarmi alla stesura di questi ultimi.
 
Ci auguriamo l'inattività del malvagio ed il silenzio dello sciocco.
 
Un cervello limitato contiene una quantità illimitata di idiozie. 
 
Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
 
Il saggio muta consiglio, ma lo stolto resta della sua opinione.
 
Ci sono comunità di stupidi che stanno bene insieme perché, non sapendo di essere tutti stupidi, non si criticano reciprocamente per la loro stupidità.
 
Oggi il cretino è pieno di idee.
 
Se ti dicessi che sei stupido, falso e cattivo, cosa mi diresti?
 
Quando un non imbecille incontra un imbecille, è impossibile per il primo ritenersi uguale al secondo; infatti, se si ritenesse tale, sarebbe un imbecille. Tuttavia gli può convenire fingere di ritenersi uguale.
 
Gli stupidi ci sono sempre stati, ma oggi, grazie allo sviluppo tecnologico, essi hanno un raggio di azione e di ricezione enormemente più ampio.
 
Gli stupidi dicono stupidaggini, ma non tutti quelli che dicono stupidaggini sono stupidi.
 
Piaceri e paure rendono stupidi.
 
Ogni imbecille tollerato è un'arma regalata al nemico.
 
Il più intelligente cede. Su questa triste verità si basa il dominio mondiale della stupidità.
 
Le manifestazioni pubbliche dei negazionisti del Covid in tutto il mondo, anche nei paesi più sviluppati e democratici, sono una evidente dimostrazione del fatto che gli idioti non sono rari e isolati, ma si aggregano in macroscopiche comunità di loro simili, comunità che rafforzano e rendono irrimediabile la propria idiozia.
 
C'è una elevata probabilità che la prossima persona che incontrerai per caso sia uno stolto.
 
Vi sono due razze di stupidi: quelli che credono a tutto e quelli che non credono a niente.
 
Dovetti scegliere tra morte e stupidità. Sopravvissi.
 
La cosa seccante di questo mondo è che gli imbecilli sono sicuri di sé, mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi.
 
È stupido dire a uno stupido che è stupido.
 
Uno sciocco che tace è la creatura più adorabile del mondo.
 
Infatti gli stupidi ammirano e amano tutte le cose che distinguono appena, nascoste da parole astruse, e accettano per vere quelle cose che accarezzano dolcemente l'orecchio e che sono mascherate da un gradevole suono
 
A mio avviso, l'uomo è diventato stupido quando è diventato uomo, cioè quando ha smesso di comportarsi come gli altri animali, ovvero istintivamente. La ragione è uno strumento pericoloso perché può generare mostri.
 
La stupidità nel popolo c'è sempre stata, ma oggi viene corteggiata.
 
Uno stupido è uno stupido. Due stupidi sono due stupidi. Diecimila stupidi sono una forza storica.
 
La nostra vita è punteggiata da perdite di denaro, tempo, energia, tranquillità e buonumore a causa delle improbabili azioni di qualche assurda creatura che capita nei momenti più impensabili a provocarci danni, frustrazioni e difficoltà senza aver assolutamente nulla da guadagnare da quello che compie.
 
Lo stupido desidera comandare quanto l'intelligente e spesso vi riesce, anche perché gli stupidi, che sono maggioranza, preferiscono essere comandati da stupidi come loro.
 
Certe qualità aiutano a sopportare i difetti del prossimo [...] e un uomo di grande ingegno presterà di solito meno attenzione alla stupidità altrui di quanta ne presterebbe uno sciocco.
 
92 quotes     Show as list